" il sole gira intorno a te "
   
                 
 
 
 



Mod silicio monocristallino Efficienza del modulo pari a 15% - 17% Utilizza il silicio purissimo che garantisce la massima conducibilità, quindi maggior rendimento.
Mod in silicio policristallino
Efficienza del modulo pari a 12% - 14% economicamente più convenienti, sono però di minor efficienza.
Modulo fotovoltaico
Il modulo fotovoltaico è l'elemento base per la costruzione di un pannello fotovoltaico.
Cella fotovoltaica
La cella fotovoltaica è l'elemento base nella costruzione di un modulo fotovoltaico.

 

richiedi informazioni  
 

Gli impianti fotovoltaici
La versione più diffusa di cella fotovoltaica, quella in materiale cristallino, è costituita da una lamina di materiale semiconduttore, il più diffuso dei quali è il silicio, e si presenta in genere di colore nero o blu, con dimensioni variabili dai 4 ai 6 pollici.
Un modulo fotovoltaico è un dispositivo in grado di convertire l'energia solare direttamente in energia elettrica mediante effetto fotovoltaico ed è usato per generare elettricità a partire dalla luce del sole.
Può essere esteticamente simile al pannello solare termico, ma ha scopo e funzionamento profondamente differenti.
I moduli in silicio mono o policristallini rappresentano la maggior parte del mercato. Entrambe queste tecnologie sono costruttivamente simili, e prevedono che ogni cella fotovoltaica sia cablata in superficie con una griglia di materiale conduttore che ne canalizzi gli elettroni. Ogni singola cella viene connessa alle altre mediante ribbon metallici, in modo da formare opportune serie e paralleli elettrici.

Impianti fotovoltaici a isola
Questa famiglia identifica quelle utenze elettriche isolate da altre fonti energetiche, come la rete nazionale in AC, che si riforniscono da un impianto fotovoltaico elettricamente isolato ed autosufficiente.
I principali componenti di un impianto fotovoltaico a isola sono generalmente:
Campo fotovoltaico, necessario per raccogliere energia mediante moduli fotovoltaici disposti opportunamente a favore del sole
Regolatore di carica, per stabilizzare l'energia raccolta e a gestirla all'interno del sistema;
Batteria di accumulo, necessaria a conservare l'energia raccolta in presenza di irraggiamento solare per permetterne un utilizzo differito da parte dei carichi elettrici.
In questa configurazione di impianto, i carichi elettrici sono direttamente connessi al regolatore di carica, che funge da vero e proprio supervisore di sistema.

Impianti connessi alla rete eletrica
Questa famiglia identifica quelle utenze elettriche già servite dalla rete nazionale in AC, ma che iniettano in rete la produzione elettrica risultante dal loro impianto fotovoltaico, opportunamente convertita in corrente alternata e sincronizzata a quella della rete.
Questo tipo di impianti, grazie alle incentivazioni stabilite dai paesi ratificanti il Protocollo di Kyōto, si sono concretizzate in Italia per mezzo del cosiddetto Conto energia

 
L.B. Land sas © 2008 | Tutti i diritti sono riservati
Filosofia aziendale: EIUS - entusiasmo - impegno - umiltà - sincerità